PROFESSIONISTA ECCELLENTE

LO SCOPO DEL CORSO

La possibilità che ognuno di noi ottenga i risultati ambiti, professionali e personali, passa attraverso la capacità di utilizzare al meglio il proprio tempo, unico nostro patrimonio distribuito universalmente in parti uguali e spesso sprecato.

Non mi riferisco solo alla ricchezza economica ottenibile dal suo impiego ottimale, ma anche alla quantità di tempo libero che lavorando con eccellenza, potremmo riservare a noi stessi.

Ciò dipende unicamente dal modo in cui ci relazioniamo con il prossimo, insieme al quale dobbiamo compiere azioni utili ai reciproci interessi.

Che si tratti della conquista di una persona che ci attrae, della scelta di un socio, della selezione di un collaboratore, del buon esito di un affare, del superamento di un esame, della condivisione di un pensiero, della scelta della nuova casa, della nuova auto, della scuola per i figli, del lavoro, del luogo ove trascorrere le vacanze, del ristorante ove cenare, il risultato sarà strettamente legato alla tua capacità di scegliere a chi accompagnarti e far incontrare i tuoi desideri con quelli altrui.

Molti di noi desiderano ottenere e non ottengono proprio perché non sanno scegliere e persuadere.

Scegliere significa avere ben chiaro chi siamo  e con chi vogliamo unirci per compiere insieme il percorso della realizzazione, partendo da un principio: da soli non possiamo realizzare nulla.

Persuadere significa convincere, indurre una persona ad agire in un determinato modo e ciò è possibile solo trasferendo fiducia. Tutti questi concetti non sono astratti, sono abilità che si imparano attraverso tre passaggi obbligati:

  • raggiungere la convinzione nei propri mezzi, nei propri obiettivi, avere chiaro chi siamo e cosa vogliamo. La scarsa convinzione ci fa apparire goffi, impacciati e indecisi , chi vogliamo convincere indossando un vestito che non sia nostro, che non ci stia addosso a pennello?
  • una volta trovata la strada, lo scopo, il perché, dobbiamo imparare a proporci con efficacia e ciò è possibile solo acquisendo le basi della negoziazione sensibile, l’arte di ottenere il meglio da sé stessi e dagli altri
  • lungo la nostra strada dobbiamo scegliere con attenzione con chi condividere il cammino in un’ottica di reciproco beneficio.

Il primo passaggio è costituito dalla consapevolezza che ognuno di noi possa ambire a qualsiasi cosa, ma per realizzarla è necessario possedere sei elementi strettamente dipendenti l’uno dell’altro:

  • Vocazione
  • Determinazione
  • Competenza
  • Tecnica
  • Metodo
  • Concentrazione

La mancanza di uno solo di essi costituisce il fallimento di qualsiasi intenzione, cerco di spiegarti perché: la vocazione è fondamentale per individuare il proprio talento, solamente esprimendoci con originalità, alla nostra maniera, possiamo realizzarci totalmente; la determinazione è utile a superare le inevitabili difficoltà che si incontrano lungo qualsiasi percorso; la competenza è necessaria per comprendere cosa fare; la tecnica consente di mettere in pratica l’azione migliore nel modo più efficace; il metodo costituisce organizzazione costante e difesa dalle azioni autosabotanti; la concentrazione consente di raggiungere il miglior risultato nel più breve tempo possibile.

Individuare ed acquisire queste sei chiavi costituisce l’unica certezza di raggiungere il successo in qualsiasi attività.

Il secondo e il terzo passaggio sono costituiti dall’acquisizione delle capacità negoziali utili ad ottenere il meglio per noi stessi e per gli altri.

Un tempo la negoziazione era considerata una materia utile solo a donne e uomini d’affari. Oggi, unita alla capacità di comprendere le intenzioni e le emozioni altrui è la strada, l’unica, per offrire il meglio di sé stessi incontrando l’altrui apprezzamento.

Il nostro più grande limite è costituito dal non saper vendere e soprattutto vendersi; si ignora sempre che ogni nostra azione volta alla conquista del consenso sia di fatto vendita e che i migliori risultati si ottengono convincendo il prossimo a fare ciò che interessa a noi e faccia comodo anche a lui. Ciò è possibile solo acquisendo la capacità di capire in anticipo cosa le persone desiderano; questo si raggiunge imparando a fare domande con il timing giusto e ad interpretare le risposte. Prova ad immaginare il benessere diffuso che produrrebbe la conoscenza delle altrui necessità, soddisfacendole e facendosi retribuire al meglio il proprio tempo per questo. Saremmo tutti felici e realizzati. Questo vale in campo sia privato che professionale e non solo riferito al ristretto mondo dei venditori, bensì a qualsiasi lavoro. Ogni individuo che ha un’occupazione può trasformarla nella propria fortuna imparando le tecniche utili a comprendere ciò che vuole il prossimo. Tutti professionisti appagati, clienti soddisfatti e famiglie felici.

Il successo, la ricchezza, il benessere, si ottengono attraverso la capacità di valorizzare le proprie competenze incontrando le necessità altrui, ma queste non coincidono mai con quelle dichiarate. Le persone mentono naturalmente per proteggersi, difficilmente confidano le reali necessità, tendono a voler trovare il motivo per non comprare una cosa piuttosto che la ragione per acquistarla. Ma si può mentire solo con le parole, con il corpo non è possibile.

Quindi la conoscenza delle principali regole negoziali, unita alla capacità di interpretare i gesti altrui, è l’unica strada per ottenere in ogni circostanza il miglior risultato possibile in termini economici e relazionali.

Preciso di non essere un medico e di aver sviluppato tali capacità grazie alle mie esperienze professionali come ispettore di polizia prima e negoziatore nel mondo immobiliare poi, ma soprattutto grazie alla formazione continua a cui mi sono sottoposto per divenire eccellente.

Clicca il pulsante e scopri di più.

CLICCA E SCOPRI DI PIÙ